+39 0585.780244

Le Alpi Apuane, La Lunigiana e La Garfagnana

Outdoor

Se desideri trascorrere le tue vacanze in Toscana all’insegna della scoperta, ami la vita all’aria aperta, l’avventura, le tradizioni e il folklore, La Lunigiana e La Garfagnana sapranno raccontarti storie meravigliose; le Alpi Apuane ti affascineranno con la loro disarmante bellezza.

La Lunigiana

La Lunigiana, Terra della Luna, fa parte dell’entroterra di Massa Carrara e deve il suo nome all’antica città romana di Luni. Il territorio è molto esteso tanto da confinare con l’Emilia Romagna. La Lunigiana porta in sé un’eredità millenaria come testimoniano le misteriose Statue Stele di Pontremoli conservate all’interno del Castello del Piagnaro.
La Lunigiana è anche terra di borghi e castelli medievali come il Castello di Malgrate a Villafranca; il Castello Malaspina di Fosdinovo; il Castiglione del Terziere; il Castello dell’Aquila a Gragnola (Fivizzano); la Fortezza della Brunella; il Castello della Verrucola; il Castello di Terrarossa; il Castello di Filattiera; il Castello di Lusuolo; il Castello Aghinolfi di Montignoso.

La Lunigiana, passaggio per i pellegrini che percorrevano la Via Francigena e la Via del Volto Santo, conta numerose pievi che servivano ai viandanti come punto di ristoro. Tutte in stile romanico, puoi visitarle e godere della loro semplicità e pace. Le più conosciute sono l’Abbazia di San Caprasio ad Aulla, la Pieve dei Santi Cornelio e Cipriano a Codiponte, la Pieve di Santo Stefano di Sorano a Filattiera, la Pieve di San Paolo a Vendaso, la Pieve di Crespiano a Comano, laPieve di Offiano a Casola in Lunigiana. Nel tuo percorso non possono mancare i borghi di Ponticello, Filetto, Filattiera, Mulazzo, Bagnone e Montereggio.

La cucina lunigianese si distingue per piatti come i testaroli e panigacci, ma anche per la pasta fatta in casa con farina di castagne condita con burro fuso e parmigiano. Le castagne sono state e sono un alimento fondamentale per questa splendida terra. Si possono gustare anche i formaggi e il miele.
Il borgo di Fosdinovo è degno di nota, non solo per la bellezza, ma anche per la leggenda e l’aura di mistero che avvolgono il magnifico castello Malaspina. Inoltre, si dice che qui Dante trovò rifugio durante il suo esilio.
Se hai dei bambini Fosdinovo ha un divertente Parco Avventura.

La Garfagnana

Poco lontana dalla Lunigiana con la quale confina a Nord e facilmente raggiungibile dal Camping Calatella di Marina di Massa, in provincia di Lucca, la Garfagnana, ricca di storia, ti affascinerà con i suoi bei paesaggi e il Lago di Vagli che racchiude nelle sue acque il famoso paese “fantasma”.
Il borgo di Castelnuovo Garfagnana ti piacerà moltissimo. Anche qui, sono presenti le Alpi Apuane con percorsi e boschi di castagni. Tanti i luoghi da conoscere: Careggine, Camporgiano, Castiglione di Garfagnana, Fosciandora, Gallicano, Giuncugnano, Minucciano, Molazzana, Piazza al Serchio, Pieve Fosciana, San Romano in Garfagnana, Sillano, Vergemoli e Villa Collemandina dove il Parco dell’Orecchiella è un’attrattiva sia per grandi che piccini; il Parco è una riserva naturale per tante specie animali tra cui il lupo, l’aquila, il cervo, il falco pellegrino, il capriolo, la poiana e l’orso bruno.

Le specialità gastronomiche garfagnine sono principalmente il farro e la farina di neccio, farina ottenuta dalle castagne di cui anche questa terra abbonda; ottimi anche i formaggi e gli insaccati.
Ludovico Ariosto fu governatore della Garfagnana per conto degli Estensi dal 1522 al 1525.

Le Alpi Apuane

A poca distanza dal Camping Calatella di Marina di Massa si ergono le Alpi Apuane, le maestose montagne che collegano la provincia di Massa Carrara alla provincia di Lucca.
Ricche di itinerari e paesaggi mozzafiato, potrai scegliere se percorrerle attraverso i numerosi sentieri e giungere in vetta oppure se entrare nel loro grembo: le grotte.
La Grotta del Vento e l’Antro del Corchia sono vere opere della natura a cui non potrai rinunciare. Tra i tantissimi sentieri, vai sul sicuro e percorri quelli tracciati dal CAI, per i più esperti ci sono le Vie ferrate, tra le cime più alte si stagliano quelle del Monte Pisanino (1947 mt) e del Pizzo d’Uccello (1782 mt); sul versante carrarese il Monte Sagro è il monte più conosciuto delle Apuane e uno dei punti panoramici più suggestivi e amati da chi fa trekking. La scalata del Monte Sagro non presenta particolari difficoltà anche per i meno esperti.

I sentieri delle Alpi Apuane permettono di spostarti in sicurezza lungo itinerari straordinari alla scoperta di emozioni nuove e paesaggi dove la natura è incontaminata. Il meraviglioso Parco delle Alpi Apuane, con le sue varietà di piante e le sue numerose specie animali, ti attende.
Il sentiero CAI numero 35 meglio noto come Via Vandelli è un “must” per tutti gli escursionisti che desiderano varcare la soglia delle Alpi Apuane; il sentiero denominato anche Via della Tambura prende il nome dal Monte Tambura che si trova sul versante massese.
L’insolito Monte Forato invece fa parte della Pania, per esattezza del Gruppo delle Panie, sul versante lucchese.
Le Alpi Apuane sono inoltre ricche di sentieri da percorrersi a cavallo o in Montain Bike.